martedì 7 agosto 2018

PROCEDURA SELETTIVA PER 744 POSTI A CAPO SQUADRA VOLONTARIO PRESSO 194 SEDI DI DISTACCAMENTI VOLOTARI

Come al solito vi teniamo informati. Dopo il grande lavoro, la soddisfazione di partecipare l'uscita del nuovo bando per la progressione a Capo Squadra Volontario del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, tanto atteso. 
Buon corso a tutti.









domenica 5 agosto 2018

AGGIORNAMENTO

AGGIORNAMENTO: terminata la fase di ricognizione proposta dalla nostra Associazione Nazionale ( ricordiamo aperta a tutti i distaccamenti volontari tesserati e non ) Da una prima verifica pare che ancora molti comandi non abbiano mandato i dati richiesti e ancor peggio li abbiano mandati errati o incompleti ( manca la suddivisione per ogni singola sede ) . Posto che i termini perentori dell’inizio del corso non vanno in alcun modo spostati vista la vera e propria emergenza che stanno vivendo molte sedi volontarie , Come da intese , lunedì consegniamo al Sottosegretario e al Dipartimento per conoscenza, la lista dettagliata dei contingenti presso le sedi dalla quale ci sono pervenuti i dati . Per le sedi da cui non sono arrivate notizie ed eventualmente i comandi non hanno indicato nulla , li considereremo come apposto come organici e quindi senza carenze di Csv e vigili . I numeri comunque pervenuti sono addirittura eccedenti le disponibilità di questo primo bando . Stiamo lavorando con l’amministrazione per strutturare il bando che preveda come criterio di preferenza il nullaosta del Capo Distaccamento per mezzo di attestato di lodevole profitto . Occorre per una volta premiare chi realmente si sacrifica nell'attività della sede, lasciando una volta per tutte l’anacronistica anzianità di servizio , regola efficace per il personale di ruolo , ma non adatta alla nostra realtà .

martedì 24 luglio 2018

ATTENZIONE ! COMUNICATO IMPORTANTE !!!

ATTENZIONE ! COMUNICATO IMPORTANTE !!!

Come è noto la nostra Associazione Nazionale sta collaborando con il Dipartimento e la Direzione Centrale per la Formazione affinché Il Corso a CSV si tenga nella tempistica indicata dal Capo Dipartimento ovvero parta regolarmente il 24 settembre 2018 !!

È noto anche che molti Comandi Provinciali , come per altro esplicitato nella circolare, dovevano dare questi dati entro e non oltre il 30 maggio 2018, ma ad oggi pare non abbiano fornito ancora nulla anzi in taluni casi ci segnalano addirittura azioni di depistaggio con false informazioni tipo “ ma quello è un vecchio bando e non è più valido , non c’è nessun corso “ .
La data ultima di invio dei dati si ricorda che è DOMANI , Mercoledì 25 Luglio -2018 !!!!!!

L’Anvvfv che come sapete si è sempre battuta e ha ottenuto l’emanazione della circolare , lavora indipendentemente dall’eventuale appartenenza o meno al nostro sodalizio per TUTTI i VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI dei distaccamenti operativi .

Abbiamo pertanto aperto un censimento parallelo a cui le nostre sezioni su tutto il territorio nazionale stanno facendo confluire i dati per verificare che i comandi facciano i loro lavoro , dando i dati corretti e segnalando nel contempo tutte le azioni messe in atto da soggetti interessati a boicottare la procedura per il quale verranno richiesti specifici provvedimenti disciplinari . Non escludiamo anche di fare causa civile con richiesta di risarcimento danni per i nostri associati , laddove ,nei casi più gravi , si ritrovassero impossibilitati a partecipare al concorso per via di tali atteggiamenti .

Al fine di evitare quanto sopra CHIEDIAMO che ci vengano segnalati da tutti i DISTACCAMENTI operativi Volontari di tutta Italia con una mail a :

sede.nazionale@anvvfv.org

I seguenti dati : numero VIGILI Volontari in forza al distaccamento alla data odierna

Numero CSV In servizio al Distaccamento alla data odierna

QUESTO DATO È INDISPENSABILE per STABILIRE E QUINDI METTERE A BANDO I POSTI per la vostra sede . Differentemente, il corso verrà fatto senza di voi ( ricordo che l’ultimo fu eseguito nel 2006 !!!! )

CHIUNQUE può mandare il dato , anche un vigile del distaccamento : basta una semplice mail . Se arrivano più dichiarazioni raccogliamo tutto e ci serve per non farvi escludere !

IL CORSO SARÀ ON LINE come nel
2006 , con docenti e tutor - Esame scritto ai Comandi Provinciali

Ancora una volta stiamo dimostrando di essere gli unici che hanno davvero interesse che la componente non muoia .

AIUTATECI ad AIUTARVI

#perivolontaritraivontari #sulatesta

giovedì 19 luglio 2018

NOTA - In riferimento alla circolare ricognitiva del personale volontario

In riferimento alla circolare ricognitiva del personale volontario, pubblicata ieri su questa pagina, i cui dati saranno propedeutici all'avvio dei corsi di progressione del personale VFV, da mettere a concorso, si informano tutti i colleghi sul territorio nazionale che l'Ufficio preposto presso la Direzione Centrale per la Formazione, con cui si collabora da anni, ci ha fornito il seguente comunicato, con richiesta di divulgazione: "l'assenza di alcune provincie nella scheda di rilevamento è da attribuire alla virtuosità del Comandi che solertemente hanno già fornito quanto richiesto. Pertanto nel predetto elenco sono riportati solo i Comandi che non hanno ancora ottemperato alle richieste procedure". Si prega di dare la massima diffusione al fine di evitare inutili allarmismi. Grazie.

mercoledì 18 luglio 2018

Promessa mantenuta

Come anticipato a testimonianza del nostro post di ieri sera oggi è stata pubblicata la circolare del corso a capo squadra volontario .

Promessa mantenuta

Un ringraziamento al sottosegretario on.le CANDIANI per aver mantenuto la parola su quanto condiviso . #perivolontaritraivolontari #sulatesta





Incontro con il Sottosegretario al Ministero degli Interni con delega ai Vigili del Fuoco On.le Stefano Candiani

Roma , 17/07/2018
Terminato da poco l’incontro con il Sottosegretario al Ministero degli Interni con delega ai Vigili del Fuoco On.le Stefano Candiani . Il Presidente Bonello con il Vice Presidente Fagioli , il Segretario Generale Mantineo e il Cons. Nazionale nonché Presidente della Sezione di Brescia Colossi , in due ore di incontro hanno affrontato positivamente le problematiche più stringenti relative alla componente operativa dei distaccamenti volontari . Con questo incontro infatti si è inteso produrre una sintesi dei precedenti incontri già tenuti con il sottosegretario sul territorio , con alcune nostre sezioni , cercando di individuare una serie di interventi urgenti al fine di ristabilire la piena operatività delle sedi volontarie . Insieme al sottosegretario abbiamo condiviso quindi che solo il pieno sviluppo delle due componenti operative del Corpo , quella permanete e quella volontaria, è possibile garantire il soccorso tecnico urgente su tutto il territorio nazionale. Il primo provvedimento richiesto è stato quello di far partire ai primi di settembre il corso da capo squadra volontario . A Tal proposito “in diretta “ il sottosegretario ha condiviso con noi la telefonata al Capo del Corpo Ing. Giomi, di sollecito e nel contempo di assoluta rassicurazione, che il corso di terrà senza ulteriori rallentamenti appunto nel mese di settembre . Nei prossimi giorni verrà terminata quindi la ricognizione dei posti vacanti e verrà pubblicato il relativo decreto del corso . Altro impegno richiesto e condiviso , riguarda la definitiva separazione degli elenchi con l’immediato ingresso dei giovani aspiranti con gli appositi corsi di formazione . I comandanti, riceveranno quindi disposizioni in merito, al fine di provvedere immediatamente ad eseguire la relativa istruttoria delle domande degli aspiranti e conseguente inizio del relativo corso di formazione dei neo vigili . Una volta formati , andranno a coprire i posti vacanti nelle sedi o a sostituire il personale che ha optato per l’elenco dei comandi che coprirà nel mentre il servizio al fine di non inficiare l’operatività delle sedi . Detto personale, una volta giunto il nuovo vigile , lascerà definitivamente la sede volontaria mettendosi a disposizione del comando nell’elenco che a suo tempo ha scelto . Sì è poi chiarito al sottosegretario che il vero problema relativo alle coperture assicurative (da taluni erroneamente definita questione previdenziale ), riguarda in realtà la copertura assicurativa nel caso di infortunio grave quindi invalidante per il quale il volontario ad oggi risulta non coperto con assegno di invalidità alla pari di quello permanete . Si è condiviso che lo strumento per superare questa differenza puo’ essere individuata nell’assestamento di bilancio e non in una nuova specifica legge che avrebbe un iter decisamente più lungo è incerto .
Si è poi discusso in merito all’eccessiva discrezionalita’ di molti comandi nel acconsentire o meno ai distaccamenti volontari di effettuare l’ attività di propaganda del volontariato e di riflesso di immagine del corpo nazionale, sul proprio territorio di competenza , nelle manifestazioni locali così come nelle scuole . Il sottosegretario convinto dell’altro valore del volontariato VVF , intende chiedere l’emanazione, anche in tal senso, di una circolare che chiarisca che tali attività, possano essere eseguite dal personale del distaccamento volontario senza particolari autorizzazioni, ne per quanto riguarda lo spostamento e la mostra degli automezzi alla popolazione ( nella stragrande maggioranza acquistati dalla comunità stessa ) ne dell’utilizzo del l’uniforme di servizio da parte del personale . L’ANVVFV , ricordando che il nostro personale ha sempre indossato con decoro e orgoglio la divisa del Corpo Nazionale, ha ringraziato anche per questo importante impegno, rendendosi disponibile a collaborare con il dipartimento in una campagna di informazione sulla sicurezza e di conoscenza del volontariato VVF dedicata agli studenti nelle scuole , potenziali volontari di domani . Anche sulla nostra rivista nazionale , verrà istituita un’appostata sezione dedicata ai più piccoli proprio con tale scopo.
Si sono infine approfondite tematiche locali di particolare interesse quali la tentata trasformazione del distaccamento di Latisana (UD)da volontario a permanete. Si è condiviso l’assoluta inutilità di tale atto , così come già fatto per Desenzano del Garda che appunto resterà volontario . Anche per questa realtà con la collaborazione della nostra sezione di Brescia alle numerose istanze a sostegno del locale distaccamento da vari fronti politici e civili la richiesta è stata respinta .
Si è dedicata infine molta attenzione alla grottesca situazione siciliana celebratasi in questi giorni nella provincia di Catania , dove il comando ha ritirato i mezzi dei distaccamenti volontari di Maletto , Vizzini e LInguaglossa che svolgono un servizio fondamentale per la sicurezza del territorio , costringendoli alla chiusura totale , per formare le squadre boschive al comando con il personale di ruolo richiamato in straordinario fuori dal servizio . Il nostro vice presidente nazionale Parrinello, vista la gravissima situazione, in accordo con il presidente, ha optato di non partecipare suo malgrado all’incontro, per meglio coordinare l’azione in ambito locale che ha coinvolto i sindaci del comprensorio dei comuni interessati. Dai primi cittadini è stato già prodotto un documento congiunto di sostegno alla componente volontaria , fondamentale per la sicurezza del territorio . La stessa Prefettura di Catania oltre ai vertici del Consiglio Regionale Siciliano opportunamente informati dal Nostro coordinamento regionale della Sicilia hanno manifestato forte interesse al caso . In queste ore, quindi, abbiamo avuto la conferma che il mezzo di Maletto è già stato riconsegnato ai colleghi, mentre attendiamo notizie dello stesso genere per gli altri due distaccamenti . Abbiamo chiesto, comunque al sottosegretario di appurare quali siano stati i motivi reali di questa disposizione.

L’Anvvfv ritiene pertanto assolutamente esaustivo e positivo l’incontro di oggi , in attesa di verificare il mantenimento degli impegni presi .
L’Anvvfv si è resa poi disponibile ad incontri di approfondimento che si terranno anche sul territorio nei giorni a seguire con spirito costruttivo volto all’esclusiva crescita e tutela del volontariato VVF .

Un particolare ringraziamento va rivolto all’On.le Eva Lorenzoni per l’attenzione dimostrata per la nostra componente e alla sensibilità dimostrata alle tematiche legate alla sicurezza del territorio e del cittadino.

#sulatesta


lunedì 21 maggio 2018

ANVVFV Roma - Venerdì 18 Maggio



ANVVFV Roma - Venerdì 18 Maggio il Presidente Nazionale Luca Bonello insieme ai due Vice Presidenti Rolando Fagioli e Giuseppe Parrinello hanno tenuto un importante incontro con il Prefetto Saverio Ordine , Direttore Centrale per le Risorse Umane ,sviluppatosi in un vero e proprio tavolo tecnico con i dirigenti prefettizi e tecnici del Corpo Nazionale sul quale si sono esaminati gli sviluppi in merito alla divisione nei due elenchi del personale volontario , i corsi di formazione a Capo Squadra e i problemi delle decretazioni con particole attenzione alla rimodulazione del piano programmatico triennale 2018 -2020 da definire specificando l’assoluta necessità di istituire un procedimento che preveda la priorità agli aspiranti destinati nelle sedi volontarie residenti in un comune di competenza del distaccamento volontario SENTITO IL PARERE DEL CAPO Distaccamento.
Quanto sopra per ripristinare gli organici con urgenza, con personale idoneo alle necessità e motivato . Tutte le osservazioni sono state positivamente accolte e con l’occasione l’Amministrazione ci ha aggiornato sull’esito della divisione che vedrà la stesura dei due elenchi nell’arco di 15 giorni . La giornata è proseguita con un’altra serie di incontri altrettanto positivi e collaborativi presso gli uffici centrali in Via CAVOUR dove si è approfondito la tematica degli automezzi e del vestiario nonché tutta la parte relativa alla copertura assicurativa con la quale questa Associazione Nazionale sta lavorando in maniera serrata con l’Amministrazione in maniera tale da fornire comunque, attraverso l’integrazione assicurativa offerta ai tesserati , un idonea copertura ai vigili in caso di infortunio . Quanto sopra chiaramente in attesa di sviluppi, si spera positivi, sotto il profilo legislativo sul quale stiamo sempre con maggiore impegno lavorando - Seguirà un comunicato dettagliato di relazione dell’attività svolta